NARRATTIVA: Giochi per creare e vivere la TUA storia!

News

Ott 06, 2017

Narrattiva @San Donà Fumetto

News_02Fiere_autunno_2017

Questo week end saremo a San Donà fumetto, ospiti dell’edizione 2017.

Come da tradizione, sarà possibile acquistare materiale al nostro banco e ci sarà la possibilità, purtroppo un poco ostacolata da influenze last minute, di provare alcuni dei nostri giochi. Magari proprio grandi classici coma Avventure in Prima serata o Cani nella Vigna

Inoltre, avremo anche uno specialissimo sneak peak sulle prossime uscite di Lucca Comics & Games. Potrete venire al nostro stand a toccare con mano, sulle prove di stampa, lo specialissimo effetto che abbiamo in serbo per Lovecraftesque. E potrete anche vedere in esposizione “Il Gioco di Ruolo più grande del mondo” (ora anche autografato dall’autore).

Non mi resta che darvi appuntamento a domani.

Michele

sign

Sticky
0
Share
Set 12, 2017

Una Creatura alla Mostra del Cinema di Venezia?

NewsLa_Creatura_al_cinemaCosa c’entra La Cratura, uno dei più innovativi giochi proposti da Narrattiva, con “The Shape of Water”, il film di Guillelmo del Toro che ha vinto il Leone d’Oro alla recente mostra del cinema di Venezia?

Più di quello che potrebbe sembrare. E, oltre che con questo film in particolare, con alcuni altri che negli ultimissimi anni stanno esplorando questo “spinoso” argomento.

Ricordiamo ai più sbadati, che La Cratura è un gioco di ruolo per una persona, che dura 21 giorni durante i quali il giocatore produce un “diario” di una sua relazione carnale con una ceratura aliena e disumana. Di solito, quando presento La Cratura, cito “Xxxenophile” (fumetto per adulti creato dal geniale Phil Foglio), Giger (l’astista svizzero che ha creato graficamente Alien) e Nirasawa (fumettista, modellista e character designer giapponese autore di “Amon”).

imagesMa ora che ho iniziato a farci caso, negli ultimi anni c’è un discreto fermento sul tema. C’è per esempio “La Region salvaje” (“The Untamed”, che “casualmente” è stato a Venezia lo scorso anno). Il film di Amat Escalante che sostanzialmente di una ragazza dagli appetiti insaziabili che una creatura mostruosa che

C’è Spring, che è di qualche anno fa ma è mi è capitato di vedere (in Italiano) pochi giorni fa su Rai 4. Anche qui è la storia di una ragazza che ha in se incredibili capacità di manipolare il proprio DNA. A metà fra un mutante e un alieno vero e proprio, nell’arco del film cambia in maniera radicale la vita del suo amante.

Ciliegina sulla torta – e titolo dell’articolo – c’è “The Shape of water” (che probabilmente sarà il meno “estremo” del pacchetto) in cui Guillelmo del Toro racconta una fiaba “vagamente” (notare le virgolette: è sarcasmo) ispirata da Abe Sapien di Hellboy. Il trailer lascia poco spazio alla fantasia.

Non è nemmeno così difficile includere nella lista anche “La bella e la Bestia” …

Ora, secondo wikipedia, Zeitgeist è “Lo spirito culturale che informa una determinata epoca, come si riflette nella letteratura, nella filosofia, nelle arti”. Secondo questa definizione, La Cratura pesca nello spirito del tempo a piene mani. Lo incarna.

Cosa aspettate a provarlo?

Sticky
0
Share
Set 08, 2017

Narrattiva alla 25° edizione di FabCon

NewsFabcon_2017Per la prima volta, Narrattiva parteciperà a FabCon: La convention è partita mercoledì 6 settembre e le iniziative presso il Complesso di San Benedetto in Piazza Fabi Altini (Fabriano) sono già in corso. Narrattiva arriverà sarà presente Sabato 9 e (probabilmente) la prima parte di Domenica 10 settembre.

Le scadenze legate a Lucca Comics & Games non perdonano!

Segnalo che 16:30, sempre presso il complesso San Benedetto, Giulia Cursi modera una conferenza intitolata “Giocando s’impara – il valore didattico del gioco” con un parterre di relatori di tutto rispetto: Andrea Angiolino, Giorgino Tintino, Nicola Urbinati, Michele Tporbidoni, Lorenzo Armezzani assime al vostro affezionato vicino Michele Gelli.

Sarà anche possibile fare acquisti: cercatemi, avrò la storica maglietta ufficiale rossa e bianca.

Partecipate numerosi!

Sticky
0
Share
Ago 22, 2017

La prima Room Escape a Forlì

NewsBuscherini_annuncio

Cryptolocked, una delle più diaboliche Escape Room di Malus, Inc. sarà a Forlì da oggi al 10 settembre in occasione dell’evento “Buschwerini Beer Fest”. Potete prenotarvi sul sito www.room-escape.it o chiedere informazioni al numero 346.5731461

I ragazzi di room-escape.it metteranno a dura prova la vostra abilità. Attirati con l’inganno, vi trovate in un ambiente pieno di oggetti strani. Uscire non sembra una buona idea. Il contdown vi incalza… ce la farete a salvarvi?

Cos’è un room escape game?

E’ un gioco di squadra cooperativo, si vince o si perde tutti insieme giocando contro una stanza. Una stanza misteriosa, piena di enigmi e con una storia da scoprire. Avrete al massimo 60 minuti per risolvere il mistero e… salvarvi la pelle!

Non ci sono prove di forza fisica o atleticità, non sono richieste conoscenze scientifiche. Le uniche vostre armi saranno l’intuito, la logica e la vostra capacità di indagare! Siete pronti per la sfida?

Vi aspettiamo a Forlì

 

 

Sticky
0
Share
Giu 19, 2017

Room Escape in Ancona

Cryptolocked_SLIDER

Cryptolocked, una delle più diaboliche Escape Room di Malus, Inc. sarà ad Ancona dal 29 giugno al 1 luglio in occasione dell’evento “Happy Circus”. Potete prenotarvi sul sito www.room-escape.it o chiedere informazioni al numero 346.5731461

I ragazzi di room-escape.it metteranno a dura prova la vostra abilità. Attirati con l’inganno, vi trovate in un ambiente pieno di oggetti strani. Uscire non sembra una buona idea. Il contdown vi incalza… ce la farete a salvarvi?

Cos’è un room escape game?

E’ un gioco di squadra cooperativo, si vince o si perde tutti insieme giocando contro una stanza. Una stanza misteriosa, piena di enigmi e con una storia da scoprire. Avrete al massimo 60 minuti per risolvere il mistero e… salvarvi la pelle!

Non ci sono prove di forza fisica o atleticità, non sono richieste conoscenze scientifiche. Le uniche vostre armi saranno l’intuito, la logica e la vostra capacità di indagare! Siete pronti per la sfida?

Vi aspettiamo ad Ancona

 

 

Sticky
0
Share
Giu 11, 2017

Save the date: Treviso, 17 e 18 giugno

News_02Yggdrasil__2017

Il 17 e 18 giugno, in occasione della Giornata Mondiale del Gioco di Ruolo Libero,  Narrattiva parteciperà al “Non è solo un gioco- gioco di ruolo ed identità”, organizzato dal Coordinamento LGBTE di Treviso all’interno l’Yggdrasil Fantasy and Medieval Festival a Villa De Reali a Dosson di Casier (TV). 

Ci sentiamo di segnalare l’evento come particolarmente notevole, perché – oltre ad essere una lieta occasione per incontraci e giocare – vuole andare a parlare del parlare del valore terapeutico, didattico e sociale del Gioco di Ruolo. Con un ragguardevole numero di ospiti.

Sabato

  • Ore 15:00 – si parlerà di Gioco di Ruolo narrativo ed esplorazione dell’identità sessuale con Eleonora Pecchioli, fondatrice del forum di GDR Secret Whispers
  • Ore 17:00 – Michele Gelli presenterà Narrattiva, parlerà dei giochi che produce e farà alcune considerazioni a ruota libera su come  sesso e genere sono stati trattai nei Giochi di Ruolo. Stefano Burchi presenterà per la prima volta in pubblico il suo Stonewall 1969. Il gioco (di cui ho l’onore di essere beta tester) è stato sviluppato a partire da Montsegur 1244 e poi ha preso una direzione sua. Tratta dei moti di Stonewall, e di come quei drammatici eventi  abbiamo segnato le vite di chi li ha vissuti e influenzato la lotta per i diritti, la libertà e l’uguaglianza che ne è seguita.

Domenica

il tema centrale sarà il valore terapeutico e didattico del Gioco di Ruolo,

  • Ore 11:00 – Dr.ssa Alberta Xodo, psicologa e psicoterapeuta (“Aspetti formativi e terapeutici del Gioco di Ruolo”)
  • Ore  16:00 – Dr. Matteo Cesco-Frare, insegnante della Scuola Primaria (“Videogiochi di Ruolo come strumento di crescita individuale e sociale”).

Il festival di cui è ospite la manifestazione si annuncia di suo interessante e ricco di eventi. Per tutto il tempo saremo presenti con il nostro abituale stand (seppure con una selezione dei titoli ed un “decor” adatti all’occasione) e ci starà la possibilità di avere demo.

Passate a trovarci

Michele

sign

Sticky
0
Share
Giu 09, 2017

Giochi D’amore e La Creatura finalisti al Diana Jones Award!

NewsDiana_Jones_2017

Ieri sono stati annunciati i sei finalisti dell’edizione 2017 del prestigioso Diana Jones Award for Excellence in Gaming, il premio che dal 2001 viene assegnato durante la Gencon al gioco (o alla persona, o all’associazione – qualunque cosa può essere premiato, a discrezione dei giudici) che ha più rappresentato l’eccellenza nel gioco nell’anno precedente.

Questo premio si distingue dagli altri per due importanti motivi: primo, non è assegnato dal pubblico o dai critici, ma dagli “addetti ai lavori”: La giuria è composta da game designer, editori, o comunque da persone che si sono distinte nella loro carriera nel mondo del gioco, e sono state invitate ad unirsi a questa giuria (sì, anche il far parte della giuria del Diana Jones Award è già un premio), e, secondo punto di distinzione, non è settoriale, non guarda solo ai giochi di ruolo o ai giochi di carte, ma è un premio per l’eccellenza in tutto il mondo del gioco, comprendendo anche giochi di carte, giochi da tavolo, larp, ecc.

Ed è con grande soddisfazione che abbiamo accolto la notizia che non uno, ma ben due giochi pubblicati da Narrattiva sono in questa ristrettissima rosa di sei finalisti! Precedentemente sono stati nominati nella short list Montsefur 1244 e Kagematsu, mentre La mia Vita col Padrone ha effettivamente vinto il premio.

I due giochi sono:

La Creatura (in originale “The Beast“) di Aleksandra Sontowska and Kamil Węgrzynowicz, con la motivazione “The Beast is an unsettling, erotic journaling game for one player. Each day for twenty-one days you turn up a card with a prompt on it and write a response in your journal. The game takes you deep into imagining a disturbing, secret sexual relationship you have with a beast. If there’s one thing you don’t see much of in hobby games it’s meaningful interior narratives, but The Beast‘s weird, unique brew of dark transgressions, playing as a fictional version of yourself, and journaling the results somehow surfaces real untold truths in us about how the world works, and how relationships work, and what’s important in life. The Beast is memorable, transgressive, and procedurally and thematically unlike anything else you may have played“.

Giochi D’Amore (in originale “The Romance Trilogy“) di Emily Care Boss, con la motivazione:  “Though a staple element of the stories we base our narratives on, romantic interaction was neglected in roleplaying practice—until Emily Care Boss trained her sights on this longstanding gap. Starting in 2005, her indie-format games Breaking the Ice, Shooting the Moon and Under the Skin earned acclaim, built a dedicated play community and blazed a trail for other designers. 2016’s publication of the gorgeous, much expanded valedictory collection, The Romance Trilogy, acts as both a mission statement and a platform to further explore the implications of the original three games. Its publication gives the committee the opportunity to recognize Emily’s enormous contribution to tabletop roleplaying“.

Sticky
0
Share
Mar 30, 2017

Il Programma di Narrattiva a Play Modena 2017

 

Play Modena 2017 incombe, sabato 1 Aprile è dietro l’angolo, ed è ora di tirare le fila di tutti gli appuntamenti e le novità di Narrattiva!

DOVE: ci troverete allo stand A29, nel Padiglione A (segnalato dal cerchio rosso nella mappa)

COSA: allo stand potrete incontrare gli autori ospiti, giocare demo, chiedere informazioni e ovviamente comprare le ultime novità di Narrattiva! (oltre ai classici già pubblicati)

Novità da Narrattiva:  allo stand saranno presenti, per la prima volta, due nuovi giochi:

Game_List_Undying

Game_List_Persi_nella_Pioggia

Inoltre, grazie ad un accordo con l’autore ed editore, allo stand Narrattiva sarà possibile acquistare

  • Fall of Magic: l’autunno della Magia:, un gioco che ha fatto scalpore, anche per la ricchezza dei suoi materiali, arrivando finalista al Diana Jones Award: (attenzione: non essendo un gioco edito da Narrattiva, le copie disponibili sono in numero estremamente limitato)

Tavola da disegno 1_Fall_of_magic

 

Offerte sui giochi già in catalogo:  in occasione del ritorno di Ron Edwards in Italia dopo cinque anni, allo stand (e sul sito, ma solo per quei due giorni) si potrà approfittate di un offerta speciale sui suoi giochi!

Bundle_Ron

 

Poi, ecco gli appuntamenti con i nostri due ospiti speciali, due veri e propri colossi nel loro campo: Ron Edwards e Chris Crawford!

Appuntamenti:

Venerdì 31 Marzo 2017 presso l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

Sia Ron che Chris saranno ospiti della Tavola Esagonale organizzata dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, sul tema “Gioco e Memoria“. Altre informazioni qui.

Sabato 1 Aprile 2017, a Play Modena:

9:00 ~ 11:00: Prototype review cornerRon Edwards esamina il vostro gioco!

12:00 ~ 13:00 Ron Edwards Gioca con Isola Illyon: S/lay w/ME
Un’occasione unica per provare il gioco direttamente con l’autore.
Per informazioni, vedere la pagina facebook o l’evento nel sito di Play Modena.

14:00 ~ 15:00 Conferenza – Ron Edwards, Chris Crawford, Michele Gelli: “Rompere il muro fra storie interattive scritte a mano e scritte a macchina”. In inglese con traduzione in Italiano.

Domenica 2 Aprile 2017, a Play Modena:

9:00 ~ 11:00: Prototype review cornerRon Edwards esamina il vostro gioco!

12:00 ~ 13:00 Ron Edwards Gioca con Isola Illyon: Trollbabe
Un’occasione unica per provare il gioco direttamente con l’autore.
Per informazioni, vedere la pagina facebook o l’evento nel sito di Play Modena.

Martedì 4 Aprile 2017 al Politecnico di Milano:

9:15 ~ 13:15  Game Designers on Stage. A Morning with Chris Crawford & Ron Edwards

Sticky
0
Share
Mar 30, 2017

Game Designers on Stage. A Morning with Chris Crawford & Ron Edwards

Play il Festival del Gioco, Narrattiva, Play Res e Imagis Lab sono lieti di annunciare:

GAME DESIGNERS ON STAGE
A morning with Chris Crawford & Ron Edwards.

Martedì 4 Aprile 2017
9:15 – 13:15

Politecnico di Milano, Campus Bovisa,
Via Candiani 72, Aula Fratelli Castiglioni (Edificio B1, terzo piano)

Descrizione dell’evento (in Inglese):

The seminar addresses two actual and complex topics that are unpacked through the seminal perspectives of Chris Crawford and Ron Edwards.
The first is a reflection about the nature of reality and our double way to perceive it. On the one side reality as a collection of things, on the other as a system of processes. In this context, our reliance on vision biases us towards thinking in terms of things rather than processes. This in turn hampers our ability to use the computer fully by creating good algorithms.
The second addresses table-top role-playing not as a fixed or known activity, but as an undeveloped medium of dialogue and play which creates fiction. Unlike traditional media, creating a story with or from this fiction is an option, not intrinsic to the fiction’s existence or expected from an audience or consumer standpoint. In this new medium the process of story authorship is laid open to observation and common experience. Then, if not for story creation, what else can the medium do?

PROGRAM

9.15am-9.30am
Welcome and introduction

9.30am-10.30am
Two Perceptions of Reality, and their Implications for Software Design.
Chris Crawford

10.45am-11.45am
Story When?
Ron Edwards

11.45-1.15pm
Round table
Matteo Bittanti (IULM Libera Università di Lingue e Comunicazione)
Michele Gelli (Narrattiva/Studio SHADOW)
Pier Luca Lanzi (Politecnico di Milano)
Dario Maggiorini (Università degli Studi di Milano)
Laura Ripamonti (Università degli Studi di Milano)
Stefano Triberti (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano)

https://www.eventbrite.com/e/game-designers-on-stage-a-morning-with-chris-crawford-ron-edwards-tickets-33239409970

 

 

Sticky
0
Share
Mar 29, 2017

Chris Crawford & Ron Edwards alla Tavola Esagonale

Venerdì 31 Marzo 2017, Chris Crawford e Ron Edwards alla Tavola Esagonale all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia!

Come già preannunciato alcuni giorni fa, il “tour italiano” di Ron Edwards e Chris Crawford non si limita alla partecipazione a Play Modena 2017, ma prevede altre iniziative sia prima che dopo la fiera vera e propria. E la prima di queste è la partecipazione, il 31 Marzo, alla Tavola Esagonale organizzata da Play in collaborazione con l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, dedicata quest’anno al tema “Gioco e Memoria

L’evento avrà luogo nell’Aula Magna del Dipartimento di Giurisprudenza. in Via San Geminiano 3 , e si svolgerà per tutto il giorno a partire dalle 9:00 con diversi interventi. Quelli degli ospiti stranieri inizierà alle 17:15 per concludersi verso le 18:30 con una sessione di domande e risposte.

——————-
Note biografiche:

Ron Edwards

Pioniere del self-publishing, fondatore e amministratore fino al 2012 del forum “The Forge“, capostipite e figura più influente del movimento di autori “indie”, che non è esagerato dire che non esisterebbe senza di lui. È autore a sua volta di giochi innovativi che hanno fortemente segnato tutto il design moderno e allargato il concetto stesso di “gioco di ruolo”.Dai suoi articoli e dalle sue tesi, spesso molto polemiche, nascono la “Teoria GNS” e il “Big Model”, e la teorizzazione e diffusione di una nuova corrente di design denominata “Story Now” o “Narrativismo”.

Ha vinto il prestigioso “Diana Jones Award” per il primo gioco coerentemente narrativista, “Sorcerer“. Ma il suo gioco probabilmente più influente è il successivo “Trollbabe“, vero e proprio punto di svolta e compendio di tutte le tecniche principali che successivamente domineranno il design indie.

Con “Spione“, ambientato nella Berlino della Guerra Fredda, e con “Shahida“, ambientato nella guerra civile in Libano, crea una nuova forma ibrida fra saggio storico-letterario e gioco. Con “S/Lay w/ME”, ispirato alla sword & sorcery dell’epoca d’oro, è uno dei precursori dei microgame (giochi per pochissimi giocatori con durata e necessità logistiche estremamente contenute). Recentemente ha abbandonato l’insegnamento universitario per diventare un autore a tempo pieno e un consulente professionale in game design.

Chris Crawford

Scrittore e designer di giochi per computer, autore di molti giochi importanti negli anni 80 come Eastern Front (1941) e Balance of Power – universalmente riconosciuti come i primi wargame a riuscire a competere come profondità con le loro controparti tabletop. Ha lavorato in Atari dal ‘79 fino al collasso del ‘83 e ha creato assieme a Alan Key (ex ricercatore del Xerox Park e chief scientist di Atari) il Games Research Group. Il suo libro The Art of Computer Game Design è tutt’ora – a 33 anni dalla pubblicazione – un testo citato a livello universitario.

È noto per il suo interesse per il game design come forma artistica, nonché per il suo spirito critico, che lo ha portato ad avere visioni del mondo dei videogiochi molto controverse. Ha fondato sia The Journal of Computer Game Design che la Computer Game Developers’ Conference che, iniziata nel salotto di casa sua nel 1987 con 27 ospiti, ha radunato oltre 23.000 partecipanti nel 2013.

Nel 1992 Crawford ha abbandonato lo sviluppo di giochi commerciali iniziando a sperimentare con varie idee per sistemi interattivi di nuova generazione per lo storytelling. Attualmente è a livello mondiale uno stimato esperto di storie interattive su computer. Fra i suoi libri: The Art of Interactive Design, Chris Crawford on Game Design, e Chris Crawford on Interactive Storytelling

 

Sticky
0
Share
Pagina 1 di 1412345...10...Ultima »