NARRATTIVA: Giochi per creare e vivere la TUA storia!

News

Ott 31, 2017

Narrattiva @Lucca Comics & Games 2017

NewsLucca 2017Come da lunga tradizione (siamo già oltre il decennale) Narrattiva parteciperà a Lucca Comics & Games 2017. Questi tutti i nostri appuntamenti.

Dove saremo:

Lo stand

Padiglione Carducci, vicini all’entrata: non ci potete mancare.

Le demo:

Anche quest’anno organizzeremo assieme ai nostri “colleghi” di Dreamlord, l’Indie GdR Palace. Uno spazio dove provare le ultime novità di moderna tecnologia nel comfort di un albergo a quattro stelle superiore, . I nostri dimostratori saranno a disposizione per far provare sia le ultime uscite che i “grandi classici” del nostro catalogo. Veniteci a trovare presso l’hotel San Luca Palace, In via San Paolino 103 (tel. 0583.317446), a cinque minuti di camminata dal padiglione Carducci.

E, dulcis in fundo, per gli amanti del sangue, per Undying, in quanto finalista del concorso Gioco dell’Anno, avremo anche un tavolo riservato all’intero del padiglione Carducci. Venite allo stand per avere informazioni.

Le iniziative

Alice Giordano, la bravissima lead artist di Lovecraftesque, sarà presente allo stand dove farà schizzi ed autografi. Per gli orari delle sessioni consultate lo stand.

Le nostre uscite:

Catalog_Lovecraftesque Catalog_AWII

Sara disponibile anche il catalogo 2017, che come da tradizione conterrà un gioco in omaggio. Per quest’anno un gioco riservato a un pubblico maturo: Avventura di una Notte di Stefano Burchi.

Sticky
0
Share
Ott 31, 2017

In uscita a @Lucca Comics & Games 2017: AWII – Il Mondo dell’Apocalisse II

NewsAWII_LuccaIl Mondo dell’Apocalisse II” non credo proprio che abbia bisogno di presentazioni. Il sistema ideato da Vincent Baker (Fantasmi assassini, Cani nella Vigna) & Meguey Bakler (Mille e una Notte, PSI*RUN) ha creato talmente tanti “discendenti” che ha aperto un vero e proprio “settore merceologico” ed è diventano largamente conosciuto anche fra i più accaniti giocatori di tradizionale. Giusto per fare un paio di nomi possiamo citare Dungeon World e Cuori di Mostro.

Seconda edizione inglese

Quali sono le novità? Ce ne sono davvero tante.

La più appariscente è che scompaiono i Fronti per fare posto alle Minacce. Il capitolo è stato completamente riscritto. Ma si tratta solo di quella più vistosa. Ci sono le Mosse da Battaglia che includono quelle per il combattimento fra veicoli, la lista delle Mose Periferiche è stata rivista ed arricchita, il testo di tutte le mosse base presenta differenze piccole o grandi. Non c’è pagina del manuale che non si a stata in qualche modo limata e rivista. Il gioco è stato molto giocato e gli autori hanno fatto tesoro di questo enorme capitale di esperienza.

Seconda edizione italiana

Sui testi de “Il Mondo dell’Apocalisse II” è stato fatto un enorme lavoro. Di controllo. Di revisione. Grazie a una squadra che spero possa essere consolidata e confermata nel tempo (e a un Simone che non smetterò mai di ringraziare). Il volume ha avuto un controllo di coerenza e correttezza della terminologia davvero eccezionale. Quantomeno per lo sforzo profuso.

Ed è anche stato fatto un enorme lavoro per rendere le regole – già molto semplici – di più immediata fruizione. Siamo talmente soddisfatti di questa soluzione (che è un’evoluzione di quella già collaudata in Dungeon World – Red Box edition) che verrà riportata in tutti i futuri Powered by Apocalypse. E verrà anche distribuito gratuitamente il font contenente tutti i simboli.

Sticky
0
Share
Ott 31, 2017

In uscita a @Lucca Comics & Games 2017: Lovecraftesque

 NewsLovecraftesque_Lucca2017

Lovecraft, devo dire altro?

Credo che già il suono della parola “Lovecraft” abbia fatto capire parecchio del gioco.
Si tratta di del gioco che in assoluto è più vicino – per spirito e progettazione – al materiale letterario primigenio di Lovecraft. Dalle partite emergono storie che sembrano uscite per direttissima dalla penna dell’autore statunitense. Il gioco è per 2 (sì, si può giocare anche in coppia) ~ 5 giocatori. Senza master: i ruoli al tavolo ruotano fra i giocatori con il procedere dei turni. “No prep”: nessuna preparazione richiesta, ambientazione e personaggi vengono creati direttamente al tavolo. Senza dadi. Un impianto di regole semplice ma estremamente efficace.

A completare il volume una nutrita serie di “playset”già pronti, opera di molti autori già amati e conosciuti anche in Italia, come ad esempio Graham Walmsley (Il Gusto del Delitto), Julia Ellingboe e Jason Morningstar (Fiasco, Grey Ranks, Night Witces).

Ghostlight: una edizione specialissima

Nel video potete vedere le prove di stampa. La torcia VOOD è quella che verrà venduta col libro.

L’edizione è illustrata da con foto scattate in numerose location (manicomi in rovina, parchi di divertimento abbandonati, etc.) a cui gli artisti hanno aggiunto i fantasmi, gli echi degli orribili eventi che vi hanno avuto luogo nel passato1. Fantasmi invisibili, che solo una speciale VOOD può svelare. Questo effetto sarà utilizzato solo nella prima tiratura che non verrà più ristampata. Abbinata al libro la torcia VOOD necessaria a per visionare le immagini (completa di batterie). Tentacoli non inclusi.

Nota 1 = inutile dire che si tratta di eventi fittizi, ma – come soleva ripetere la mia ex insegnante di latino – melius abundare quan deficere

Sticky
0
Share
Ott 06, 2017

Narrattiva @San Donà Fumetto

News_02Fiere_autunno_2017

Questo week end saremo a San Donà fumetto, ospiti dell’edizione 2017.

Come da tradizione, sarà possibile acquistare materiale al nostro banco e ci sarà la possibilità, purtroppo un poco ostacolata da influenze last minute, di provare alcuni dei nostri giochi. Magari proprio grandi classici coma Avventure in Prima serata o Cani nella Vigna

Inoltre, avremo anche uno specialissimo sneak peak sulle prossime uscite di Lucca Comics & Games. Potrete venire al nostro stand a toccare con mano, sulle prove di stampa, lo specialissimo effetto che abbiamo in serbo per Lovecraftesque. E potrete anche vedere in esposizione “Il Gioco di Ruolo più grande del mondo” (ora anche autografato dall’autore).

Non mi resta che darvi appuntamento a domani.

Michele

sign

Sticky
0
Share
Set 12, 2017

Una Creatura alla Mostra del Cinema di Venezia?

NewsLa_Creatura_al_cinemaCosa c’entra La Cratura, uno dei più innovativi giochi proposti da Narrattiva, con “The Shape of Water”, il film di Guillelmo del Toro che ha vinto il Leone d’Oro alla recente mostra del cinema di Venezia?

Più di quello che potrebbe sembrare. E, oltre che con questo film in particolare, con alcuni altri che negli ultimissimi anni stanno esplorando questo “spinoso” argomento.

Ricordiamo ai più sbadati, che La Cratura è un gioco di ruolo per una persona, che dura 21 giorni durante i quali il giocatore produce un “diario” di una sua relazione carnale con una ceratura aliena e disumana. Di solito, quando presento La Cratura, cito “Xxxenophile” (fumetto per adulti creato dal geniale Phil Foglio), Giger (l’astista svizzero che ha creato graficamente Alien) e Nirasawa (fumettista, modellista e character designer giapponese autore di “Amon”).

imagesMa ora che ho iniziato a farci caso, negli ultimi anni c’è un discreto fermento sul tema. C’è per esempio “La Region salvaje” (“The Untamed”, che “casualmente” è stato a Venezia lo scorso anno). Il film di Amat Escalante che sostanzialmente di una ragazza dagli appetiti insaziabili che una creatura mostruosa che

C’è Spring, che è di qualche anno fa ma è mi è capitato di vedere (in Italiano) pochi giorni fa su Rai 4. Anche qui è la storia di una ragazza che ha in se incredibili capacità di manipolare il proprio DNA. A metà fra un mutante e un alieno vero e proprio, nell’arco del film cambia in maniera radicale la vita del suo amante.

Ciliegina sulla torta – e titolo dell’articolo – c’è “The Shape of water” (che probabilmente sarà il meno “estremo” del pacchetto) in cui Guillelmo del Toro racconta una fiaba “vagamente” (notare le virgolette: è sarcasmo) ispirata da Abe Sapien di Hellboy. Il trailer lascia poco spazio alla fantasia.

Non è nemmeno così difficile includere nella lista anche “La bella e la Bestia” …

Ora, secondo wikipedia, Zeitgeist è “Lo spirito culturale che informa una determinata epoca, come si riflette nella letteratura, nella filosofia, nelle arti”. Secondo questa definizione, La Cratura pesca nello spirito del tempo a piene mani. Lo incarna.

Cosa aspettate a provarlo?

Sticky
0
Share
Set 08, 2017

Narrattiva alla 25° edizione di FabCon

NewsFabcon_2017Per la prima volta, Narrattiva parteciperà a FabCon: La convention è partita mercoledì 6 settembre e le iniziative presso il Complesso di San Benedetto in Piazza Fabi Altini (Fabriano) sono già in corso. Narrattiva arriverà sarà presente Sabato 9 e (probabilmente) la prima parte di Domenica 10 settembre.

Le scadenze legate a Lucca Comics & Games non perdonano!

Segnalo che 16:30, sempre presso il complesso San Benedetto, Giulia Cursi modera una conferenza intitolata “Giocando s’impara – il valore didattico del gioco” con un parterre di relatori di tutto rispetto: Andrea Angiolino, Giorgino Tintino, Nicola Urbinati, Michele Tporbidoni, Lorenzo Armezzani assime al vostro affezionato vicino Michele Gelli.

Sarà anche possibile fare acquisti: cercatemi, avrò la storica maglietta ufficiale rossa e bianca.

Partecipate numerosi!

Sticky
0
Share
Ago 22, 2017

La prima Room Escape a Forlì

NewsBuscherini_annuncio

Cryptolocked, una delle più diaboliche Escape Room di Malus, Inc. sarà a Forlì da oggi al 10 settembre in occasione dell’evento “Buschwerini Beer Fest”. Potete prenotarvi sul sito www.room-escape.it o chiedere informazioni al numero 346.5731461

I ragazzi di room-escape.it metteranno a dura prova la vostra abilità. Attirati con l’inganno, vi trovate in un ambiente pieno di oggetti strani. Uscire non sembra una buona idea. Il contdown vi incalza… ce la farete a salvarvi?

Cos’è un room escape game?

E’ un gioco di squadra cooperativo, si vince o si perde tutti insieme giocando contro una stanza. Una stanza misteriosa, piena di enigmi e con una storia da scoprire. Avrete al massimo 60 minuti per risolvere il mistero e… salvarvi la pelle!

Non ci sono prove di forza fisica o atleticità, non sono richieste conoscenze scientifiche. Le uniche vostre armi saranno l’intuito, la logica e la vostra capacità di indagare! Siete pronti per la sfida?

Vi aspettiamo a Forlì

 

 

Sticky
0
Share
Giu 19, 2017

Room Escape in Ancona

Cryptolocked_SLIDER

Cryptolocked, una delle più diaboliche Escape Room di Malus, Inc. sarà ad Ancona dal 29 giugno al 1 luglio in occasione dell’evento “Happy Circus”. Potete prenotarvi sul sito www.room-escape.it o chiedere informazioni al numero 346.5731461

I ragazzi di room-escape.it metteranno a dura prova la vostra abilità. Attirati con l’inganno, vi trovate in un ambiente pieno di oggetti strani. Uscire non sembra una buona idea. Il contdown vi incalza… ce la farete a salvarvi?

Cos’è un room escape game?

E’ un gioco di squadra cooperativo, si vince o si perde tutti insieme giocando contro una stanza. Una stanza misteriosa, piena di enigmi e con una storia da scoprire. Avrete al massimo 60 minuti per risolvere il mistero e… salvarvi la pelle!

Non ci sono prove di forza fisica o atleticità, non sono richieste conoscenze scientifiche. Le uniche vostre armi saranno l’intuito, la logica e la vostra capacità di indagare! Siete pronti per la sfida?

Vi aspettiamo ad Ancona

 

 

Sticky
0
Share
Giu 11, 2017

Save the date: Treviso, 17 e 18 giugno

News_02Yggdrasil__2017

Il 17 e 18 giugno, in occasione della Giornata Mondiale del Gioco di Ruolo Libero,  Narrattiva parteciperà al “Non è solo un gioco- gioco di ruolo ed identità”, organizzato dal Coordinamento LGBTE di Treviso all’interno l’Yggdrasil Fantasy and Medieval Festival a Villa De Reali a Dosson di Casier (TV). 

Ci sentiamo di segnalare l’evento come particolarmente notevole, perché – oltre ad essere una lieta occasione per incontraci e giocare – vuole andare a parlare del parlare del valore terapeutico, didattico e sociale del Gioco di Ruolo. Con un ragguardevole numero di ospiti.

Sabato

  • Ore 15:00 – si parlerà di Gioco di Ruolo narrativo ed esplorazione dell’identità sessuale con Eleonora Pecchioli, fondatrice del forum di GDR Secret Whispers
  • Ore 17:00 – Michele Gelli presenterà Narrattiva, parlerà dei giochi che produce e farà alcune considerazioni a ruota libera su come  sesso e genere sono stati trattai nei Giochi di Ruolo. Stefano Burchi presenterà per la prima volta in pubblico il suo Stonewall 1969. Il gioco (di cui ho l’onore di essere beta tester) è stato sviluppato a partire da Montsegur 1244 e poi ha preso una direzione sua. Tratta dei moti di Stonewall, e di come quei drammatici eventi  abbiamo segnato le vite di chi li ha vissuti e influenzato la lotta per i diritti, la libertà e l’uguaglianza che ne è seguita.

Domenica

il tema centrale sarà il valore terapeutico e didattico del Gioco di Ruolo,

  • Ore 11:00 – Dr.ssa Alberta Xodo, psicologa e psicoterapeuta (“Aspetti formativi e terapeutici del Gioco di Ruolo”)
  • Ore  16:00 – Dr. Matteo Cesco-Frare, insegnante della Scuola Primaria (“Videogiochi di Ruolo come strumento di crescita individuale e sociale”).

Il festival di cui è ospite la manifestazione si annuncia di suo interessante e ricco di eventi. Per tutto il tempo saremo presenti con il nostro abituale stand (seppure con una selezione dei titoli ed un “decor” adatti all’occasione) e ci starà la possibilità di avere demo.

Passate a trovarci

Michele

sign

Sticky
0
Share
Giu 09, 2017

Giochi D’amore e La Creatura finalisti al Diana Jones Award!

NewsDiana_Jones_2017

Ieri sono stati annunciati i sei finalisti dell’edizione 2017 del prestigioso Diana Jones Award for Excellence in Gaming, il premio che dal 2001 viene assegnato durante la Gencon al gioco (o alla persona, o all’associazione – qualunque cosa può essere premiato, a discrezione dei giudici) che ha più rappresentato l’eccellenza nel gioco nell’anno precedente.

Questo premio si distingue dagli altri per due importanti motivi: primo, non è assegnato dal pubblico o dai critici, ma dagli “addetti ai lavori”: La giuria è composta da game designer, editori, o comunque da persone che si sono distinte nella loro carriera nel mondo del gioco, e sono state invitate ad unirsi a questa giuria (sì, anche il far parte della giuria del Diana Jones Award è già un premio), e, secondo punto di distinzione, non è settoriale, non guarda solo ai giochi di ruolo o ai giochi di carte, ma è un premio per l’eccellenza in tutto il mondo del gioco, comprendendo anche giochi di carte, giochi da tavolo, larp, ecc.

Ed è con grande soddisfazione che abbiamo accolto la notizia che non uno, ma ben due giochi pubblicati da Narrattiva sono in questa ristrettissima rosa di sei finalisti! Precedentemente sono stati nominati nella short list Montsefur 1244 e Kagematsu, mentre La mia Vita col Padrone ha effettivamente vinto il premio.

I due giochi sono:

La Creatura (in originale “The Beast“) di Aleksandra Sontowska and Kamil Węgrzynowicz, con la motivazione “The Beast is an unsettling, erotic journaling game for one player. Each day for twenty-one days you turn up a card with a prompt on it and write a response in your journal. The game takes you deep into imagining a disturbing, secret sexual relationship you have with a beast. If there’s one thing you don’t see much of in hobby games it’s meaningful interior narratives, but The Beast‘s weird, unique brew of dark transgressions, playing as a fictional version of yourself, and journaling the results somehow surfaces real untold truths in us about how the world works, and how relationships work, and what’s important in life. The Beast is memorable, transgressive, and procedurally and thematically unlike anything else you may have played“.

Giochi D’Amore (in originale “The Romance Trilogy“) di Emily Care Boss, con la motivazione:  “Though a staple element of the stories we base our narratives on, romantic interaction was neglected in roleplaying practice—until Emily Care Boss trained her sights on this longstanding gap. Starting in 2005, her indie-format games Breaking the Ice, Shooting the Moon and Under the Skin earned acclaim, built a dedicated play community and blazed a trail for other designers. 2016’s publication of the gorgeous, much expanded valedictory collection, The Romance Trilogy, acts as both a mission statement and a platform to further explore the implications of the original three games. Its publication gives the committee the opportunity to recognize Emily’s enormous contribution to tabletop roleplaying“.

Sticky
0
Share
Pagina 1 di 1412345...10...Ultima »