NARRATTIVA: Giochi per creare e vivere la TUA storia!

News

Ott 29, 2018

Bacchanalia design contest

News_01_design_contGiocatori! Master! Designer! Siete appena stati “schiaffeggiati” con il proverbiale guanto bianco. Narrattiva vi sfida a singolar tenzone! Parte un concorso di design che viene lanciato a Lucca Comics & Games 2018 in presenza degli autori e vedrà il vincitore premiato a Lucca Comics & Games 2019.

La sfida è questa:

Sarete in grado di creare un gioco di ruolo utilizzando le carte di Bacchanalia in maniera differente da quella del gioco base?

In palio la gloria della vittoria, un premio un premio in denaro di € 200 e un biglietto per Lucca Comics & Games 2019. Tutti i giochi verranno pubblicati sul sito Narrattiva, sul sito Bacchanalia e quelli che colpiranno più favorevolmente la giuria avranno una pubblicazione cartacea all’interno di una raccolta. Narrattiva coprirà ogni costo relativo a illustrazioni / tipografi / layout / impaginazione e al 31 dicembre di ogni anno – fino ad esaurimento scorte – tutti gli utili verranno devoluti a Emergency.

Ora i dettagli:

Scadenze:

Saranno considerati validi tutti i giochi di ruolo che perverranno in redazione entro le 24:00 del 31 agosto 2019. Potranno pervenire in forma elettronica all’indirizzo bacchanalia@studioshadow.it oppure all’indirizzo fisico di Narrattiva: via Tommaso Zoffili 7, 47122 Forlì (FC). Tassativo che i giochi siano scritti in italiano o in inglese.

Per essere valido, il gioco:

  • Deve essere un gioco di ruolo (saremo elastici nella definizione, ma non verranno accettati giochi da tavolo);
  • Deve obbligatoriamente utilizzare come materiale di gioco le carte provenienti da uno o più mazzi di Bacchanalia. Si deve trattare di un uso strutturale e non facoltativo (cioè in assenza del mazzo/i di Bacchanalia, non deve essere possibile giocare);
  • Può utilizzare anche altri materiali (dadi, segnalini, etc.) purché in quantità ragionevole e possano eventualmente essere sostituiti con facilità da materiali a disposizione di tutti (ad esempio i segnalini con le monete);
  • Deve includere almeno tre fra i seguenti spunti: Bertinoro (la location del gioco originale), il vino, il sesso, l’amore, la morte e la fuga.

Non ci sono ulteriori limitazioni al design. Potete scrivere un gioco da campagna molto complesso come un gioco da seduta singola molto “easy”. Potete scrivere un manuale di poche facciate come uno da decine di pagine. Tuttavia la giuria riterrà punti di merito:

  • Giochi emotivamente intensi;
  • Giochi con regole corte;
  • Giochi con regole facili da spiegare e imparare;
  • Giochi da seduta singola, anche breve (come Fantasmi assassini o Showdown);
  • Giochi che fanno un uso particolarmente originale e creativo dei materiali di gioco;
  • Giochi che limitano l’uso di materiali esterni (segnalini, fogli, tabelloni, etc.) o comunque fanno in modo che detti materiali possano essere sostituiti con oggetti a disposizione di tutti.

La parte in “legalese”

Inviando il gioco cederete espressamente a Shadow di Michele Gelli, azienda proprietaria della label “Narrattiva”, i diritti non esclusivi di pubblicazione worldwide in inglese e italiano, sia su supporto cartaceo che elettronico. Questo è necessario affinché i giochi possano essere messi sui siti e eventualmente pubblicati nella raccolta. Il regolamento completo sarà disponibile a breve. Voi iniziate a scaldare i motori…

Averete il coraggio di raccogliere la sfida?

Sticky
0
Share
Ott 29, 2018

Lucca Comics & Games 2018: Chi, dove e quando

News_01_uscite_2018

Mancano una manciata di ore (per chi scrive un paio di giorni) a Lucca Comics & Games 2018, e noi di Narrattiva siamo ormai pronti e carichi per la manifestazione. Abbiamo rilasciato diverse informazioni in questi giorni, ma ormai è arrivato il momento di fare un punto della situazione.

Se vi state chiedendo “Cosa ci offre Narrattiva alla fiera di Lucca quest’anno?”, beh, siete nel posto giusto.

 

Giovedì 1 Novembre

Ore 10:00 – 19:00 – Apertura dell’Indie GdR Palace, presso l’Hotel San Luca Palace, in Via San Paolino 103. Da oggi e per tutti i giorni successivo All’Indie GdR Palace sarà possibile incontrare gli autori, lo staff e fare demo dei nostri giochi (tra cui l’ultimo nato di casa Narrattiva, Il Silenzio dei Minotauri ed il gioco vincitore del Gioco di Ruolo dell’Anno, Lovecraftesque).

Ore 11:30 – 13:30 – Seminario di Paul CzegeCreazione di GdR Ispirati e non Convenzionali“, maggiori informazioni qui

Venerdì 2 Novembre

Ore 10:00 – 19:00 – Demo & incontri con gli autori c/o Indie GdR Palace, presso l’Hotel San Luca Palace, in Via San Paolino 103

Ore 10:00 – 13:00 – “Prototype Review Corner” di Ron Edwards, presso l’Indie GdR Palace (disponibile su prenotazione anticipata).

Ore 16:30 – 18:30 – Convegno Autori GdR, presso la sala conferenze dell’Hotel San Luca Palace

Sabato 3 Novembre

Ore 10:00 – 19:00 – Demo & incontri con gli autori c/o Indie GdR Palace, presso l’Hotel San Luca Palace, in Via San Paolino 103

re 09:00 – 11:00 – Seminario di Ron EdwardsThe Plot Thickens“, maggiori informazioni qui

Ore 15:00 – 17:00 – Presso lo stand Narrattiva al padiglione Carducci, sarà presente l’illustratrice Michela Da Sacco

Domenica 4 Novembre

Ore 10:00 – 19:00 – Demo & incontri con gli autori c/o Indie GdR Palace, presso l’Hotel San Luca Palace, in Via San Paolino 103

Ore 11:00 – 12:30 – IncontroOrgia Ludica: Nessun* Esclus*“, presso la sala incontri The Bit District, Zecca di Lucca, in Piazzale San Donato. Maggiori informazioni qui

Ore 11:30 – 13:30 – Seminario di Ron EdwardsLa “Morte” dei Supereroi nel GdR“, maggiori informazioni qui

 

Vi ricordiamo, inoltre, che sarà possibile effettuare delle dimostrazioni dei GdR di Ron Edwards e Paul Czege direttamente con gli autori, presso l’Indie GdR Palace!

Queste dimostrative verranno effettuate su prenotazione per voi anglofoni, quindi siate pronti per tempo!

E, inutile a dirsi, per tutta la fiera potrete sempre trovare Narrattiva con tutte le sue novità presso il suo punto vendita al Padiglione Carducci, Stand CAR 129.

Questo è quanto, passo e chiudo.

Ci vediamo a Lucca!

Sticky
0
Share
Ott 29, 2018

Indie GdR Palace @Lucca Comics & Games 2018

News_01_Indie_GDR_Palace_lucca_2018

Non potrebbe mancare il fidato spazio per le demo, e siamo lieti di annunciare che anche quest’anno, Narrattiva, assieme agli amici di Dreamlord Press e Coyote Press, porterà le dimostrazioni dei giochi del proprio catalogo all’Indie GdR Palace, dove vi sarà la lieta partecipazione di Gdr Unplugged e Giù lo Schermo!

Sono in programma demo di numerosi giochi narrattiva:

e tanti altri.

Inoltre, i nostri ospiti d’onore faranno delle dimostrazioni, e ospiteremo qualcosa di unico, poiché Paul Czege porterà in dimostrazione non solo Il Silenzio dei Minotauri, ma anche un suo titolo ancora in fase di sviluppo: Traverser!

Due parole dell’autore sul gioco:

Traverser è un Gioco di Ruolo fantascientifico, ambientato in un futuro prossimo dopo un evento quantico che ha fatto a pezzi la stessa realtà, e poi l’ha ricucita insieme. I personaggi dei giocatori sono donne ex-militari con poteri riguardanti questa realtà quantica. Possono ottenere denaro o oggetti e informazioni quando ne hanno bisogno, e cambiano come gli eventi passati si sono svolti. Possiede la tradizionale figura del Master come Il Silenzio dei Minotauri. In effetti, Traverser è un sequel tematico a Il Silenzio dei Minotauri sotto molti aspetti, o forse è più una inversione tematica.

Nel suo setting vede in parte una giungla con elementi primordiali, alieni e spirituali, ma Il Silenzio dei Minotauri riguarda personaggi maschili e una aperta domanda riguardo il destino di una società che forse tornerà a splendere come un tempo, e Traverser riguarda donne e la loro scoperta di sé stesse in una società umana migliore di quella antecedente all’evento quantico.

Il Silenzio dei Minotauri tratta di personaggi e il loro incerto contributo alla società.

Traverser tratta l’incerto della società e il suo incerto contributo ai personaggi.

Potrete trovare l’Indie GdR Palace da Giovedì 1 Novembre a Domenica 4 Novembre, dalle 10:00 alle 19:00 presso l’Hotel San Luca Palace, via San Paolino 103, in pieno centro di Lucca!

Veniteci a trovare. Vi saettiamo!

Stay tuned!

sign

Sticky
0
Share
Ott 28, 2018

Lucca Comics & Games 2018: riassunto delle uscite

News_01_uscite_2018
Ok, Lucca Comics & Games 2018 è dietro l’angolo. Oramai mancano pochissime ore all’inizio della manifestazione. Come d’abitudine arriva anche il “tradizionale” riepilogo delle uscite.

Small

Anzitutto dove siamo: vi aspettiamo allo stand Narrattiva CAR 129, Padiglione Carducci (la grossa tensostruttura all’esterno delle mura) e all’Indie GdR Palace (c/o hotel San Luca Place, via San Paolino).

Groupshot_Il_Sielnzio_dei_Minotauti

Il “piatto forte” sarà sicuramente l’atteso gioco di Paul “La mia vita col Padorne” Czege, Il Silenzio dei Minotauri. Una ambientazione fantastica, un sistema di gioco unico. La possibilità di provarlo direttamente con l’autore. Cosa aspettate?

Il gioco è composto da un sacchetto in stoffa, un manuale illustrato da Nate Marcel, 90 token a colori in cartoncino.

Catalog_01_La_mia_vita_col_Padrone

Sempre di Paul Czege, arriva la attesa ristampa di un gioco che è stato non disponibile per un lungo periodo: La mia Vita col Padrone in una nuova edizione con una eccezionale copertina di Michela Da Sacco. Sono ancora disponibili le ULTIMISSIME copie dell’edizione deluxe. Se ne desiderate una, affrettatevi!

Game_List_Lovecraftesque

Poi abbiamo il gioco “colpevole” di avere vinto il Gioco dell’Anno 2018: Lovecraftesque, che arriva con una nuova edizione fresca di stampa (sempre con l’apprezzatissimo effetto speciale Ghostlight).

Multishot_Lovecraftesque_cards

Non annunciate, ma non per questo meno richieste o attese, sono le carte speciali per Lovecraftesque . 25 caste che includono le 20 presentate nel manuale, 2 carte in bianco e 3 scritte appositamente per l’edizione italiana.

Game_ListUrban_Shadows

L’annunciato Urban Shadows tarderà alcune settimane. La ristampa di Lovecraftesque ha gettato nel caos un piano di lavoro con i tempi già estremamente tirati.

 

 

Sticky
0
Share
Ott 17, 2018

La parola a Michele…

News_01_Lovecraftesque_polemiche

 

Ok. Lovecraftesque ha vinto il Gioco dell’Anno 2018.

Ho letto tanti commenti scomposti alla sconfitta di D&D. E parecchi li ho trovati davvero imbarazzanti. Talmente imbarazzanti da non meritare commenti. La mia opinione la lascio alle parole di Anton Ego:

<< Per molti versi la professione del critico è facile: rischiamo molto poco pur approfittando del grande potere che abbiamo su coloro che sottopongono il proprio lavoro al nostro giudizio. Prosperiamo grazie alle recensioni negative che sono uno spasso da scrivere e da leggere. Ma la triste realtà a cui ci dobbiamo rassegnare è che nel grande disegno delle cose, anche l’opera più mediocre ha molta più anima del nostro giudizio che la definisce tale. Ma ci sono occasioni in cui un critico qualcosa rischia davvero. Ad esempio, nello scoprire e difendere il nuovo. Il mondo è spesso avverso ai nuovi talenti e alle nuove creazioni: al nuovo servono sostenitori! >>

La Pixar ha detto quello che penso meglio di come potrei dirlo io. Onore alla giuria che – indipendentemente dalla vostra opinione sulla decisione presa – ha sicuramente saputo fare una cosa molto coraggiosa.

-Michele Gelli

sign

 

(con le mie scuse alla Pixar)

 

 

 

Sticky
1
Share
Ott 10, 2018

Lovecraftesque vincitore del premio Gioco di Ruolo dell’Anno 2018!

News_02_LUCCA_2018_Lovecraftesque_Gioco_dell'Anno

Andato a letto alle 4. Sveglio alle 6. Dopopranzo, mi godo un meritat(issim)o pisolino. Appena riesco ad addormentarmi (non che ci sia voluto poi tanto, eh…)

<<drinnn drinnn drinnn…..>>

Un occhio si apre a fatica. Partono 12 maledizioni che scomodano un discreto numero di Pantheon e divinità. Da Odino A Cthulhu, nessuno escluso. Il primo istinto è non rispondere, ma guardo comunque il cellulare.

Morgengabe. Questa sera sono da loro. Magari è importante.

<<Pronto?>>

Cerco di fare la mia migliore voce entusiasta. Parte il lancio di 2D6. 6-. Fallimento clamoroso, aggiungerei: la voce sembra quella di un 90enne sotto LSD.

<< Michele, ma hai visto cosa è successo?>>

Ingranaggi nel cervello tentano faticosamente di rimettersi in moto a tempo di record. Mi sembra di vedere quelle scene dove sull’Apollo 14 hanno “un problemino” e i vari tecnici a Huston consultano furiosamente i manuali per abbreviare le procedure mentre qualcuno sullo sfondo strilla “salta anche questo, non c’è tempo, non c’è tempo!”

Evidentemente la cosa viene notata perché ancora prima che possa profferire parola mi si dice:

<<Hai vinto il Gioco di Ruolo dell’anno >>

Seguono due secondi dove i tecnici di cui sopra, anziché terminale le procedure, si prendono qualche istante per stappare una o due bottiglie di spumante (o meglio di Sangiovese), incuranti del fatto che mi facciano fare la figura del fesso. La conversazione poi riprende.

Che dire?

Sono contento. Anche se la competizione era davvero serrata, un minimo ci spera sempre. È comunque un riconoscimento al lavoro e alla bravura degli autori.

Sono contento anche per tutti quelli che hanno collaborato al progetto ed hanno fatto in modo che tutto filasse liscio. Che ci fossero demo. Che venissero eliminati i refusi. Che hanno fatto i disegni e le foto. Questo è un riconoscimento anche (e soprattutto) al loro lavoro. Senza Matteo, Simone, Giulia, Alex, Francesca M., Francesca T., Federico, Giuseppe, Marga, Alice, Samuele, Andrea, e tanti altri ancora che in questo momento sono troppo emozionato per ricordare. Un grazie anche a Becky Annison e Josh Fox, ideatori del gioco. Senza tutti voi non avremmo questo magnifico lavoro che ci ha portato così lontano.

Sono triplamente contento per l’ambiente nel suo complesso. Di tanto in tanto, dare un occhio di riguardo ai matti che portano le ultime novità di moderna tecnologia, male non può fare.

Un sentito ringraziamento non può mancare verso la giuria del Gioco di Ruolo dell’Anno 2018 per aver scelto Lovecraftesque tra tutti i giochi finalisti, ognuno dei quali altrettanto meritevole. E un profondo ringraziamento va a tutti voi, che ci seguite e supportate, creando un ambiente di cui posso essere più che contento.

Ci vediamo a Lucca (a questo punto spero proprio che potranno essere disponibili ANCHE le carte per Lovecraftesque , che fino ad ora dovevano essere scaricate e ritagliate).

Restate sintonizzati per le prossime news, ne vedrete delle belle!

Stay tuned!

sign

Sticky
1
Share
Ott 05, 2018

Urban Shadows in uscita @ Lucca Comics & Games 2018!

News_02Urban_Shadows

Anche quest’anno, il catalogo di Narrattiva aumenta di dimensione per accogliere tra le sue fila un nuovo titolo Magpie (Gli Ultimi giorni di Anglekite, Bluebeard’s Bride, Masks. Epyllion): Urban Shadows.

Il gioco verrà pubblicato in occasione del prossimo Lucca Comics & Games. Si tratta di un interessante Powered by the Apocalypse che unisce raffinate meccaniche di gioco (il gioco ha vinto l’argento agli Ennies 2017 per le migliori regole) e una ambientazione ricca di fascino.

Urban Shadows affonda le sue radici nell’urban fantasy: c’è una città nella la città che, all’insaputa degli ignari abitanti, è da un lato irta di pericoli, dall’altro preda, cacciata senza pietà da fazioni che si dilaniano per raggiungere il potere. Lupi, Spettri, Vampiri, Maghi,  Veggenti, Cacciatori popoleranno le vie di una città in cui la magia, pur non visibile ai babbani (perdonatemi la citazione) è presente e fonte costante di pericoli. Ma molto più spesso il vero pericolo si nasconde dietro ai complicati rapporti “politici” fra persone e tutti i poteri in gioco…

Urban Shadows sarà disponibile presso lo stand Narrattiva, e all’Indie GdR Palace per le demo!

E questa è solo una delle novità per il Lucca Comics & Games 2018.

Stay tuned!

sign

Sticky
2
Share
Ott 05, 2018

Il Silenzio dei Minotauri in uscita @ Lucca Comics & Games 2018!

News_01_Il_Sielnzio_dei_Minotauti

Il Silenzio dei Minotauri”, titolo italiano per “The Clay that Woke”, sbarca in Italia a Lucca Comics & Games 2018 grazie a Narrattiva!

Il gioco di Paul Czege – che tra l’altro sarà presente come ospite d’onore alla fiera – propone tematiche sociali in una ambientazione fantasy dal tono dark, intrisa di mistero e misticismo.

Saremo messi nei panni di Minotauri che vivono in un mondo di esseri umani. Un impero di uomini splendido ma decadente, che forse non riuscirà mai a rivivere i fasti del passato. Il Silenzio, la filosofia dei Minotauri composta da un insieme di ferree norme e regole, è ciò che ti tiene lontano da perdere il controllo su te stesso. Per quanto riuscirai a non violare il Silenzio? Fuggirai anche tu nella giungla per poi tornare tra la civiltà? Sospeso tra due mondi, avrai l’occasione di rivedere Degringolade splendere nuovamente?

Come tutti i giochi di Paul, anche questo è molto particolare, e si presenterà con una edizione che include anche i 90 token a colori (disegnati da Michela Da Sacco) necessari a giocare, un sacchetto in stoffa che funzionerà sia urna che da confezione, il manuale illustrato dal talentuoso Nate Marcel.

Maggiori dettagli nelle prossime news.

Stay Tuned

sign

 

Sticky
0
Share
Ott 05, 2018

Narrattiva @ San Donà Fumetto 2018

News_01_San_dona_2018

Come lo scorso anno, Narrattiva sarà presente a San Donà Fumetto!

La manifestazione si terrà a San Donà di Piave, da domani sabato 13 ottobre a domenica 14 Ottobre 2018, dalle 10.00 alle 19.00, nel Padiglione Fieristico Area Ex Papa in Via Pralungo, a due passi dalla stazione ferroviaria. L’ingresso è gratuito.

Quest’anno siamo ospiti degli amici di Ludi & co. Abbiamo un ricco programma di demo di alcuni dei giochi “classici” di Narrattiva, nonché e la possibilità di avere “spigolature” esclusive sui giochi in uscita a Lucca Comics & Games (Il Silenzio dei Minotauri e Urban Shadows)

Due parole di Michele:
La manifestazione, arrivata alla sua nona edizione, è stata per noi una sorpresa. Vuoi per l’affluenza, vuoi per l’interesse del pubblico, che sono stati nettamente sopra le aspettative. Il che, almeno nelle intenzioni, annuncia un coinvolgimento sempre maggiore di Narrrattiva… chi vivrà, vedrà. Per il momento, non mi resta che darvi appuntamento a San Donà!

Stay tuned!

sign

Sticky
0
Share
Set 14, 2018

Paul Czege e Ron Edwards @ Lucca Comics & Games 2018!

News_01_LUCCA_2018_Ron_e_Paul

Grazie a Narrattiva, a Lucca Comics & Games 2018 sbarcheranno in Italia due ospiti d’onore del mondo del GdR: Paul Czege e Ron Edwards!

I due designer saranno presenti per incontrare il pubblico, effettuare demo dei loro giochi (comprese le anteprime di alcuni in fase di sviluppo), e saranno ospiti –quasi– fissi dell’Indie GdR Palace, dove sarà presente anche un Prototype Review Corner.

La lista degli eventi che si terranno durante la fiera verrà rivelata in futuro, stay tuned!

 

Ron Edwards

Ron Edwards è un autore ed editore nato negli USA e ora residente in Svezia. È stato il primo designer a pubblicare il suo lavoro in digitale su internet, oltre venti anni fa. Risultato che, assieme al gioco Sorcerer, gli valeva il prestigioso Diana Jones Award for Excellence In Gaming nel 2001.

Ha co-fondato e diretto The Forge, un forum che si è occupato per oltre un decennio di promuovere il controllo dei diritti dei Giochi di ruolo da parte degli autori (basato sulla storia dei comics). La sua casa editrice, Adept Press, è stato un modello che molti creatori ed aziende hanno imitato. Ron Edwards ha contribuito allo sviluppo di centinaia di giochi, inclusi i vincitori di numerosi premi.

In questi anni, Edwards ha anche sviluppato la sua idea sulla fenomenologia del Gioco di Ruolo originariamente chiamata GNS e successivamente Big Model. Ha postulato che le regole fossero subordinate agli obiettivi sociali e creativi dei giocatori ed ha investigato le diverse espressioni di tali obiettivi attraverso la storia dell’hobby. Queste idee e ricerche hanno influenzato – direttamente o indirettamente – praticamente ogni successivo gioco di ruolo, pubblicazione o ricerca.

I suoi giochi includono “Trollbabe”, “S/lay w/ME” e una serie di progetti ancora in sviluppo sulla religione. I suoi giochi storici “Spione” e “Shahida” nascono dal suo attivismo politico in opposizione alla politica degli Stati Uniti, alla finanza globale e al militarismo. Il suo personale passato nella sottocultura radicale degli USA è alla base di un progetto in corso: Amerikkka.

Il suo blog Comics Madness ha attratto l’attenzione di professionisti del mondo dei comics, storici e studiosi ed ha portato recentemente ad un ambizioso progetto sui super-eroi che coinvolge Vigil, Champions Now e Cosmic Zap.

Dopo il trasferimento in Svezia ha abbandonato la carriera accademica come professore e si è dedicato full time al Gioco di Ruolo con il suo nuovo progetto,  Adept Play.

 

Paul Czege

Paul Czege è un designer vincitore di numerosi premi, self-publisher e creatore di comunità nella scena dei Giochi di Ruolo. È conosciuto soprattutto per l’ispirata originalità dell’esperienza offerta dai suoi giochi.

La mia Vita col Padrone

Nel 2003, nel Gioco di Ruolo, la “campagna” (una esperienza di gioco basata su numerose partite consecutive con finale aperto) è la norma. In quell’anno Paul pubblica “La mia Vita col Padrone”. Il gioco è progettato per un’unica sessione, ha un finale fisso (noto ai giocatori) e rompe praticamente ogni convenzione al tempo ritenuta necessaria e indispensabile. E rimane tutt’oggi, dopo tre lustri, uno dei giochi più emotivamente intensi presenti sul mercato.

La mia Vita col Padrone”, di cui troverete la seconda edizione italiana al Lucca Comics & Games 2018,  vince il Diana Jones Award for Excellence In Gaming, l’Indie RPG of the Year Award e vale all’autore una prestigiosa collaborazione il Massachusetts Instiute of Technology nella pubblicazione “Second Person”.

Il Silenzio dei Minotauri

A Lucca Comics & Games, Paul porta il suo nuovo gioco su minotauri ai margini di una società che potrebbe non conoscere mai più gli splendori di un tempo. “Il Silenzio dei Minotauri”, in originale “The Clay that Woke“, dipinge un mondo fantasy vivido ed immaginifico, intrecciando racconto e regole creando un modo unico di accompagnare il giocatore attraverso l’esperienza della lettura. È stato descritto come “un gioco che tutti gli scrittori e i designer  dovrebbero leggere”.

Community builder

Dopo la sua partecipazione a InterNosCon nel 2011, ha proposto e negoziato la partecipazione dell’Italia al Game Chef in una maniera che è poi usata come modello per l’internazionalizzazione del concorso negli anni successivi.

Ha anche progettato, organizzato e gestito il #Threeforged RPG Design Challenge, che è stato trending hashtag nel giorno in cui i giochi sono stati pubblicati e ha ispirato una community nata spontaneamente a produrre oltre 500 recensioni.

Sticky
0
Share
Pagina 1 di 1612345...10...Ultima »