NARRATTIVA: Giochi per creare e vivere la TUA storia!

Daily Archives 2 ottobre 2016

Ott 02, 2016

Le edizioni deluxe di Narrattiva tornano a Lucca Comics & Games 2016

NEWS_01_Deluxe_last_chance

Dopo un lungo periodo, tornano disponibili La mia Vita col Padrone – Edizione Deluxe e Cani nella Vigna – Edizione Deluxe.

Le Edizioni Deluxe, un trademark di Narrattiva, erano fuori catalogo da diversi mesi. Ma in occasione di Lucca Comics & Games 2016 abbiamo confezionato un piccolo codino di tiratura. Non perdete quest’ULTIMA occasione, perché non ce ne saranno altre. I materiali sono completamente terminati.

Non dite che non vi era stato detto …

Stay Tuned

sign

Sticky
0
Share
Ott 02, 2016

LA CREATURA in uscita a Lucca Comics & Games 2016

MEWS_01_La_CreaturaDue parole personali di Michele…

Perdonerete se lascio un poco da parte l’aplomb che dovrebbe avere un editore e parlo in prima persona. Ma  La Creatura è il gioco che più mi ha colpito negli ultimi anni.

Quando mi hanno detto “un gioco di ruolo per un giocatore” – se devo essere sincero – mi aspettavo un dungeon crawling con un qualche modo di gestire le avversità, come un mazzo di carte o un grafo. Mai mi sarei aspettato un gioco simile.

Una relazione carnale con una creatura aliena e inumana? Sulla carta non mi aveva impressionato più di tanto. Da bravo lettore di XXXenophile (di Phli Foglio, che consiglio a tutti i maggiorenni) mi aspettavo che sarebbe stata una passeggiata di salute. E invece giocare a La Creatura è stato uno scivolare lentamente fuori dalla mia confort zone. Molto fuori.

La partita dura 21 giorni. 21 pagine di diario da scrivere dove, guidati dagli spunti forniti da un mazzo di carte, dovete mettere nero su bianco i dettagli. Dettagli a cui pensare è imbarazzante. E fastidioso.

Quale è la parte più pericolosa del fare sesso con la Creatura?
Cosa è successo alle persone che ti hanno sorpreso a fare sesso con la Creatura?

E in 21 giorni hai tempo di pensarci. “Rimuginare sopra”. Con calma. Il cervello ha la possibilità di lavorare “in sottofondo” ed esplorare alcuni recessi oscuri. A tempo perso. E così le tranquillizzanti atmosfere di Foglio lasciano rapidamente il posto a Giger e Nirasawa.

Saltano fuori diari (sono verso al fine del mio secondo) che a rileggerli mettono una certa elettricità lungo la schiena. Sono bizzarri. Sono stranianti. Sino inquietanti. E assolutamente degni di essere vissuti e giocati.

Non è un caso che Paul Czege (autore di “La mia Vita col Padrone”, che di giochi inquietanti se ne intende) ha scritto «È incredibilmente intenso […] Sarai sorpreso da come ti spinge e sarai sorpreso da quanto, magari, ancora non conosci di te stesso.»

Avrete il coraggio di guardare il buio? Ma soprattutto, avrete il coraggio di vedere il buio che guarda voi?

Il vostro affezionato vicino

sign

Sticky
8
Share